covid, ozono, ozono terapia -

COME IGENIZZARE AMBIENTI POST COVID ?

In questo momento di emergenza sanitaria da nuovo coronavirus l’igiene personale e degli ambienti è molto importante. 

L’ozono uccide gli organismi parassitari per lisi cellulare attaccandone con meccanismo ossidativo le membrane protettive, senza lasciare residui chimici. I virus prima vengono inattivati e poi fisicamente distrutti.

E’un metodo ecologico, l’ozono è riconosciuto dal Ministero della Salute (prot. n° 24482 del 31/07/1996) come presidio naturale per la sterilizzazione di ambienti contaminati. La Food and Drug Administration, l’ente statunitente che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici, lo ha definito inoltre “agente sicuro” (GRAS)”.

“L’ozono utilizzato, viene preparato tramite gli ozonizzatori, apparecchi specifici, che trasformano l’aria circostante in ozono, tramite scariche elettriche. La pulizia viene effettuata su spazi circoscritti ed esercita una azione antimicotica e battericida. Una vera rivoluzione per sanificare qualsiasi tipo di superficie. Infezioni, muffe, allergie, acari, batteri verranno fermati dal gas con un effetto duraturo e potente”.

COME SI EFFETTUA LA OZONIZZAZIONE

Questo apparecchio mobile viene posizionato al centro dell’ambiente e acceso per 90 minuti. L’ossigeno viene trasformato in ozono. Nel periodo di tempo programmato si riesce a saturare uno spazio di circa 130 m2. Alla fine del ciclo l’ozono ritorna alla sua forma iniziale, ossigeno.

La procedura pur necessitando di un breve periodo di azione, garantisce la depurazione e sterilizzazione  da qualsiasi tipo di inquinante presente nell’aria.